Allenatori che vanno, allenatori che vengono. Ingaggi “meritati”, altri un pò meno. Nel senso che, a quanto pare, la qualità di un tecnico (nella foto generica) vengono evidenziate se questi (non tutti) sono “accompagnati” con la dote di qualche ragazzo. E così le polemiche sul fronte del settore giovanile, anche in Altotevere, impazzano. Un esperto dirigente che vuole rimanere nell’anonimato (e noi lo rispettiamo, confermandogli fiducia), afferma: “E’ ora di finirla, ci sono club che investono nei settori giovanili per poi vedersi scippare in extremis questi ragazzi che vengono attirati – tramite i loro allenatori che hanno avuto magari nella stagione precedente – in altre società chissà da quali proposte. Così non si può più andare avanti, occorre una regolamentazione, altrimenti si sta sempre a litigare…”. Come sempre noi, liberi, raccogliamo le denunce che arrivano dai vari settori del calcio dilettantistico. Non solo per fare opinione, ma per mettere in risalto anche i lati oscuri che, i soliti, non vogliono mai evidenziare…