Stangata del giudice sportivo nei confronti dei Tigrotti Morra (Seconda categoria): un dirigente e il calciatore senz’altro più rappresentativo, infatti, hanno subìto una maxi squalifica. Ecco le motivazioni ai margini del derby giocato domenica fra Tigrotti Morra e Pistrino e terminato con la vittoria dei padroni di casa per 3-1. Stop fino al 31 maggio per il dirigente Marco Bianchi (Tigrotti) “Per comportamento gravemente violento nei confronti di giocatore della squadra avversaria, che colpiva ripetutamente con calci mentre questi si trovava a terra, alzandosi dalla panchina, dando luogo ad una rissa, e per aver offeso e minacciato i tifosi della squadra avversaria mentre veniva allontanato dal campo”. Tre mesi di squalifica per Giacomo Santini “Per comportamento gravemente violento nei confronti di giocatore a terra (nella specie, colpiva ripetutamente il giocatore n. 7 della squadra avversaria, che si trovava a terra, con dei calci provocandogli dolore e dando luogo ad una rissa)”. Infine una settimana di squalifica anche per il dirigente del Pistrino Enzo Mariotti.

Post correlati