L’ASD Cerbara vuole portare a conoscenza quanto  è successo nella partita giocata a magione categoria “Allievi”… ci limitiamo solo a questo senza ulteriori commenti…!!

Dopo aver postato il mio commento sulla partita degli allievi provinciali di sabato,  20‐01‐2018 giocata a Magione fra Junior Magione‐Cerbara, esprimendo tutta la mia amarezza per il comportamento, che poco ha a che fare per una partita di ragazzini, tenuto dalla squadra di casa e sostenuto da tutto l’ambiente. Ho ricevuto numerosi post di commenti di addetti ai lavori genitori e tifosi che erano presenti allo stadio di Magione  i  quali  hanno  espresso  le  loro  opinioni  sui  fatti  accaduti,  per  tutto  ciò  mi  sento  in  dovere,  in accordo la società Cerbara, di chiedere scusa a tutte le persone che erano al seguito della squadra per aver  subito insulti e assistito a uno spettacolo squallido che non ha nulla a che fare con lo sport.

(Sandro Tafini dirigente accompagnatore Asd Cerbara)
Di seguito un post di un genitore presente alla partita
‐Siamo andati ha giocare a calcio (si fa per dire) a Magione, sono contento che mio figlio Luca giochi a Cerbara dove certi valori (educazione, rispetto, sana grinta sportiva ….) sono coltivate e non viene, giustamente, concessa nessuna trasgressione . Per capirsi se la squadra dove gioca mio figlio dovesse vincere con certi  atteggiamenti  provocatori e maleducati  esaltati anche dal pubblico locale non esiterei un minuto ha far smettere di  giocare Luca. Siamo  tornati  indietro di 20/30 anni, che malinconia!!!!! Preferisco perdere queste partite ed educare i nostri  figli per bene perché vinceranno nella partita ben più importante della vita quotidiana!!!!
Silvio Sgaravizzi

Post correlati